Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento

In tanti si chiedono quanto costa aprire un negozio di abbigliamento.

Facciamo prima una breve introduzione.

Scegliere di aprire un negozio di abbigliamento resta sempre una buona idea per chiunque voglia aprirsi qualcosa di suo.

Infatti, nonostante la crisi attuale, uno dei settori che ha risentito di meno delle chiusure, è proprio quello dell’abbigliamento.

Non dico che sia stato facile per tutti, ovviamente la crisi non ha sicuramente aiutato, ma chi ha implementato le vendite “normali” offline ad una buona strategia di vendita online è riuscito a togliersi buone soddisfazioni.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento: 2 elementi decisivi

cosa serve per aprire un negozio di abbigliamento

Due elementi fondamentali che bisogna tenere presente quando si decide di aprire il proprio negozio sono:

  1. La posizione, se il tuo negozio è in una via poco trafficata, lontana dalle altre attività, con poco parcheggio o con vie pedonali distanti, sicuramente farà più fatica ad ottenere visibilità per partire ed avere successo.
  2. La differenziazione, infatti in un mercato come quello attuale differenziarsi dalla concorrenza è l’unica mossa per salvarsi ed ottenere buone soddisfazioni con la propria attività.

Per partire quindi dovrai tenere a mente questi due elementi cardine per avere successo.
Un’altro punto con cui molti “nuovi imprenditori” si scontrano sono i costi iniziali (arredo negozio, merce, INPS, ecc…) e quelli di gestione ( affitto, luce, SIAE, ecc) che devono essere conosciuti fin dall’inizio e vanno monitorati costantemente.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento: i costi di avvio

iter burocratico per aprire un negozio di abbigliamento

Per sapere, all’incirca, quali sono i tuoi costi di avvio devi considerare alcuni elementi.

Vediamo quali sono i più importanti:

  • Tipologia di merce venduta: infatti deve decidere a quale target di persone vuoi rivolgerti e d conseguenza anche la spesa per comprare i vestiti sarà differente. Una cifra indicativa potrebbe aggirarsi tra i 5000 e i 10000 euro di merce.
  • Affitto o acquisto del locale: sia che tu decida di affittare o di acquistare molto dipenderà dalla dimensione e dalla posizione in cui sarà il tuo locale.
  • Stato di partenza del locale: il locale che hai scelto necessita di lavori per renderlo perfetto per il tuo pubblico? (tinte, elementi d’arredo, scaffalature, lampadari, ecc) . Considera una cifra compresa tra i 1000 e i 2500 euro a seconda dei lavori che devi fare.
  • INPS: infatti se decidi di aprire il tuo negozio di abbigliamento dovrai tenere a mente che circa 3000 euro all’anno dovranno essere tenuti da parte per pagare questa tassa (spesa minima).
  • Commercialista: dovrai considerare una cifra compresa tra i 500 e i 1000 euro da destinare a chi ti tiene la contabilità.
  • Pubblicità: infatti per farti conoscere, soprattutto all’inizio dovrai investire tra i 200 e i 500 euro al mese per pubblicità ( Facebook, Instagram, Google, volantini, ecc).

Diciamo che all’inizio, se non vuoi aprire un negozio di grandi dimensioni, con una cifra intorno ai 15.000-20.000 euro potresti già aprirti il tuo negozio di abbigliamento.

Se non hai a disposizione questa cifra potresti pensare di chiedere un piccolo prestito in banca che ripagherai con i primi guadagni.

Ovviamente consigliamo sempre di farsi prima bene i conti per non rischiare di fare un buco nell’acqua.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento: Franchising o Attività propria?

per aprire un negozio di abbigliamento cosa serve

Molti si chiedono da anni se sia meglio aprire un’attività in franchising oppure optare per un negozio di proprietà.

Vediamo adesso alcuni pro e contro di entrambe le soluzioni.

Aprire un negozio di abbigliamento in Franchising

Aprire un negozio di abbigliamento in franchising ha dei costi che variano di molto a secondo del brand a cui si decide di affiliarsi.

Ma vediamo alcuni esempi di Franchising con i relativi costi iniziali:

  • Zara: 500.000 euro
  • Primadonna: tra i 50.000 e i 100.000 euro
  • Primigi: tra i 400 e 700 euro al metro quadro
  • Pimkie: 10.000
  • Terranova: 300.000

Qua abbiamo riportato i più famosi in Italia e certamente le cifre non sono basse.

Vediamo però i vantaggi di questo modello di Business:

  • Ampia gamma di prodotti da proporre al tuo cliente
  • Prezzo di acquisto più competitivo grazie alla logistica e alla capacità organizzativa della casa madre
  • Rinnovo stagionale delle collezioni e talvolta, ritiro dell’invenduto
  • Supporto e consulenza nella fase di avviamento del tuo locale

Contro:

  • Devi seguire la politica dell’azienda a cui ti sei affiliato
  • Non puoi rivendere l’attività secondo le tue condizioni
  • Puoi vendere solo i prodotti che ti da la casa madre
  • Non puoi applicare strategie commerciali o pubblicitarie tue senza il permesso della casa madre

Aprire un negozio di abbigliamento in proprio

Questa è sicuramente la scelta che, dopo anni di esperienza consigliamo a chiunque voglia iniziare la propria attività.

Infatti in questo modo sarai molto più libero di gestire come meglio credi la tua attività.

Chi meglio di te, che lavori ogni giorno a contatto con i clienti, conosce le loro esigenze e i loro bisogni?

Solo tu sai come renderli felici, sai che capi acquistare, quali andranno di più e soprattutto come fare per far andare bene il tuo negozio.

Inoltre tutto quello che guadagnerai resterà a te e una volta che deciderai di cedere l’attività potrai farlo con chi vuoi tu e soprattutto al prezzo giusto.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento: conclusioni

come aprire un negozio online di abbigliamento

Insomma aprire un negozio di abbigliamento deve essere considerato una vera e propria attività imprenditoriale a tutti gli effetti.

Se però ci metterai passione, impegno e creatività nel tuo lavoro sono certo che il tuo negozio andrà sicuramente bene e tu, riuscirai finalmente, a toglierti quelle soddisfazioni che desideravi ed aspettavi da tempo.

Se inoltre vuoi avere informazioni su come funziona la vendita di lotti di abbigliamento firmato, per partire con brand famosi e conosciuti in tutto il mondo, senza spendere capitali inutili, contattaci in chat o per email e saremo lieti di darti tutte le informazioni che desideri.

Adesso che sai quanto costa aprire un negozio di abbigliamento e hai capito su cosa puntare per avere successo sei pronto/a per partire nella tua nuova avventura!

Quindi voglio farti un grosso in bocca al lupo.

Se vuoi rimanere comunque aggiornato sulle novità ed avere sempre spunti interessanti e soprattutto utili alla tua attività segui gli articoli di questa pagina.

A presto.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram